Articoli recenti

Articoli archiviati nell' Argomento "Google Calendar"

E ora sincronizziamo gli eventi di Facebook con Google Calendar

7 marzo 2009

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

L’esplosione della “socialità” ci ha portati pian piano a ricorrere a così tanti web tools per migliorare la produttività ed ottimizzare le delle nostre attività, da rendere quasi complicato gestirli tutti contemporaneamente. E visto che sarebbe impensabile avere un’altra applicazione per gestirli tutti, semplicemente è il caso di fare un po’ di sincronizzazione.

Cominciamo, ad esempio, col sincronizzare il calendario di eventi di Facebook con Google: è una procedura semplicissima che richiede davvero pochi minuti!

Gli eventi di facebook

Gli eventi di facebook

Nel nostro account di Facebook, alla sezione Eventi facciamo click sul link Esporta Eventi e copiamo l’URL che ci viene indicato.

Aggiungi URL

Aggiungi URL

Dopo il login in Google Calendar, nel box Altri calendari selezionamo Aggiungi>Aggiungi URL ed incolliamo l’indirizzo precedentemente copiato da Facebook.

In pochi secondi gli eventi salvati in Facebook vengono integrati anche in Google Calendar e, ovviamente, ad ogni nuova attività del primo corrisponde l’aggiornamento del secondo. La cosa utile è che non vengono sincronizzati tutti gli eventi, ma solo quelli in cui abbiamo previsto la nostra presenza (forse parteciperò/perteciperò).

Di default, il calendario viene aggiunto come privato e visibile solo a noi, ma se vogliamo renderlo pubblico o condividerlo con altri utenti, ricordiamoci di spuntare l’opzione “Vuoi impostare il calendario come accessibile pubblicamente?” al momento del copia/incolla dell’URL.

Questa e tantissime altre informazioni interessanti sul social network del momento potete trovarle su Inside Facebook.

Contatti e calendari di Google sincronizzati su iPhone e Windows Mobile

11 febbraio 2009

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Sta facendo il giro di molti blog l’ultima uscita di Google, ovvero la release di Google Sync anche per iPhone, Nokia, Sony Ericsson e Windows mobile. Questa applicazione, già disponibile per Blackberry, lavora in modalità push per sincronizzare contatti e calendari del nostro accunt di Google.

Da tenere presente:

- la sincronizzazione avviene solo per i “Miei Contatti” di Gmail e non “Tutti i contatti”, quindi possiamo scegliere quali utenti includere in questa lista e, eventualmente, fare un po’ d’ordine rimuovendo i duplicati, modificando, aggiungendo i contatti che ci vogliamo portare sul telefonino, o anche unendo indirizzi email diversi che appartengono alla stessa persona;

- sull’iPhone per ogni contatto possono essere sincronizzate un certo numero di informazioni: fino a 3 indirizzi email, 2 numeri telefonici per Casa, 1 per Fax, 1 per mobile, 3 per Lavoro e 1 Fax per Lavoro.

- Google Sync rimuove completamente tutti i contatti che siano già presenti sullo smartphone, quindi è assolutamente necessario fare un backup prima di avviare la sincronizzazione!

- Sono sincronizzabili fino a 5 calendari (iclusi gli alerts), ma non viene ancora mostrato lo status di partecipazione ad un evento.

Da Google, tutte le istruzioni per la configurazione dei vari tipi di dispositivi, sottoposti cmq alla creazione di un account Microsoft Exchange. La comodità della modalità push è che ogni modifica ai contatti o ai calendari che l’utente effettua via applicazione desktop o via telefonino viene automaticamente portata ai dati archiviati di Google e, dunque, visibile entro pochi minuti dall’utente, senza bisogno di contattare ogni tot minuti i srever di Google per vedere gli aggiornamenti (come invece accade per il protocollo POP3 o IMAP per l’email).

Sincronizzare iCal con Google Calendar

1 agosto 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Google Calendar ha finalmente aggiunto il supporto a CalDAV, un protocollo aperto che consente l’accesso al calendario via WebDAV (via).

“What is CalDAV

CalDAV is an open protocol that allows calendar access via WebDAV. CalDAV models calendar events as HTTP resources in iCalendar format, and models calendars containing events as WebDAV collections. This allows you to publish and subscribe to calendars, share them collaboratively, sync between multiple users and sync between multiple devices.”

Per ora l’unica applicazione contemplata in questa interazione è iCal. Questo significa vedere e modificare gli eventi segnalati in Google Calendar anche offline, via iCal appunto: nel momento in cui si torna online, il calendario di Google si sincronizza con tutte le modifiche apportate precedentemente attraverso iCal.

iCal + Google Calendar

iCal + Google Calendar

Per abilitare questa opzione, è sufficiente seguire le istruzioni indicate da Google:

1. Aprire iCal>Preferenze>Account

2. Aggiungere un nuovo account cliccando il segno +

3. Inserire le seguenti informazioni:

Descrizione: questo sarà il titolo del nuovo calendario sincronizzato.
Username: bisogna inserire l’indirizzo email completo (anche con la @) utilizzato per accedere al calendario; questo vale anche se utilizzate Google Apps for your domain.
Password: digitare la password associata all’account.

5. In Opzioni Server è necessario inserire il seguente indirizzo [ https://www.google.com/calendar/dav/ [tuo indirizzo email Google Calendar] /user ] come URL Account.

Ad esempio, se l’indirizzo per l’accesso a Google Calendar è tuonome@gmail.com, l’indirizzo da inserire nella voce Account URL sarà https://www.google.com/calendar/dav/tuonome@gmail.com/user

6. Cliccare Aggiungi ed attendere qualche minuto per la sincronizzazione degli account. Di default, il calendario si aggiorna ogni 15 minuti, ma è possibile modificare questa impostazione dal pannello di Preferenze in iCal oppure semplicemente fare refresh del calendario tenendo premuto il tasto Cmd (mela) +R.

Ci sono attualmente alcuni bugs da risolvere: pare che gli allarmi/reminders non riescano a sincronizzarsi, ma funzionano solamente se vengono abilitati via Google Calendar e non iCal; lo stesso vale per le notifiche email ed SMS. In attesa di una seria operazione di bug fixing, ricordiamo che esistono molte applicazioni di terza parte per la sincronizzazione dei calendario tra diversi account e dispositivi (anche mobili): Calgoo, Plaxo, GCalSync, GMobileSync, per dirne qualcuno free.

Ma forse semplicemente è meglio staccare la spina e andare in vacanza! ;)

Il calendario nella toolbar di Google

14 luglio 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

La Google Toolbar si può personalizzare con un gran numero di pulsanti che possono essere aggiunti dall’apposita galleria. Google Operating System, tra le numerose segnalazioni, stavolta fa il punto sul bottoncino che porta il calendario di Google sulla barra degli strumenti, dotato di alcune utili opzioni.

Dopo aver aggiunto il pulsante di Google Calendar alla toolbar, possiamo utilizzarlo innanzitutto come scorciatoia di accesso veloce ai nostri eventi, senza dover digitare l’URL nella barra degli indirizzi o arrivarci da altre applicazioni e tramite la lunga lista di servizi web.

1. Cliccando la piccola freccia posta vicino all’icona del calendario riusciamo a vedere l’elenco di apuntamenti che abbiamo inserito nel nostro calendario principale. Se selezioniamo un evento, possiamo anche effettuare modifiche direttamente dalla stessa finestra del browser.

aggiungi evento a Google Calendar dalla toolbar2. Se digitiamo una frase nel box di ricerca di Google e facciamo click sul bottoncino del calendario, Google aggiunge tale frase al nostro calendario principale. In realtà non viene propriamente creato un evento, ma si apre una nuova scheda “precompilata” che possiamo completare con le informazioni mancanti e salvare in agenda.

3. Un nuovo evento può essere aggiunto anche selezionando un testo nella pagina del browser e cliccando l’icona del calendario nella toolbar, oppure anche facendo click col tasto destro del mouse e selezionando dal menù contestuale la voce “Invia a>Google Calendar“.

Per non perdere di vista l’elenco delle nostre attività in programma, è possibile aggiungere il gadget ufficiale di Google Calendar anche ad iGoogle.

Come si localizzano gli eventi del calendario sulle mappe di Google

12 febbraio 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Il calendario di Google offre diverse opzioni di utilizzo:
1. annotazione degli eventi nella propria pagina personale;
2. condivisione pubblica oppure solo con altri utenti “autorizzati”;
3. stampa del calendario in base alle opzioni di visualizzazione;
4. integrazione del calendario sul proprio blog con ampia personalizzazione via copia/incolla del codice.

Il sito OUseful Info propone anche un semplice tutorial per ottenere un’integrazione tra Google Calendar e le mappe, passando per Yahoo Pipes: la procedura non è difficile e, anzi, è una valida soluzione per localizzare visivamente sul territorio tutti gli eventi che abbiamo salvato nel nostro calendario (purchè sia PUBBLICO).

Selezionare le impostazioni calendarioCominciamo dal calendario:
1. dal menu a tendina visibile al clic della freccetta accanto ai calendari nella propria pagina di Google Calendar, selezioniamo Impostazioni Calendario
2. in Indirizzo Calendario clicchiamo su XML e copiamo il link pubblico che ci viene mostrato.

Questo URL è essenzialmente un FeedRSS, al quale dobbiamo aggiungere coordinate spaziali trasformandolo in un geoRSS. In questo ci vengono in aiuto le Yahoo Pipes, attraverso un’applicazione nella quale andiamo ad inserire il Feed copiato facendo clic su Run Pipe.

(continua…)

Integrare il calendario di Google in Gmail

9 gennaio 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Ancora l’azione combinata di Greasemonkey e Firefox consente di ottenere qualche extra dalle applicazioni di Google tramite script da installare e, volendo, personalizzare.

Gmail integrato con Google CalendarRecensito da LifeHacker, lo script Enhance Gmail ha lo scopo di incorporare nell’interfaccia di gestione del proprio account di posta elettronica Google anche altri servizi, ovvero il Calendario e la Chat con una migliore interfaccia. Lo script rimuove inoltre il box degli inviti, ormai diventato inutile dopo l’apertura pubblica di Gmail, e nasconde l’id utente dal menu superiore e dal footer.

Inutile dire che lo script non è immune da alcuni errori di visualizzazione, soprattutto se avete già altre estensioni di Firefox installate. Tuttavia è possibile personalizzare alcune opzioni modificando certi paramentri del codice sorgente, procedendo in questa maniera:

1. nella finestra di Firefox cliccare su Strumenti>Greasemonkey>Manage User Scripts

2. selezionare lo script Enhance Gmail e cliccare il bottone Edit

3. “leggere” il codice valutando quali modifiche apportare.

(continua…)

Notifiche personalizzate per ciascun calendario di Google

9 maggio 2007

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Il Calendario di Google da qualche giorno offre (solo nell’interfaccia inglese US, via Lifehacker) alcune opzioni di scelta in più, quando si clicca sulla freccia accanto a ciascun calendario da noi creato (a sn nella pagina).
Il menu a tendina di navigazione veloce ci dà accesso a questi servizi:
notifiche di Google CalendarDisplay only this calendar
- Calendar settings
- Create event on this calendar
- Share this calendar
- Notifications
- Send to a friend

SMS da GoogleLa nostra attenzione è caduta su Notifications, le Notifiche appunto, dato che tra le opzioni offerte c’è la possibilità di impostare fino a 5 reminders personalizzati per ciascun calendario via finestra pop-up, email e SMS in maniera personalizzata (tanto più che la ricezione dei messaggi fino a poco tempo fa era stata sospesa, almeno in Italia: non sappiamo se tutti gli operatori abilitano la ricezione dei messaggi: per quanto mi riguarda con Wind è possibile ed è, ovviamente, gratuito).

Altra utility per essere aggiornati in tempo reale sugli eventi che ci attendono in giornata è un’estensione per Firefox, Google Calendar Notifier.
(continua…)

Guida a Google Calendar

11 aprile 2007

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Non sappiamo quanti di voi utilizzino abitualmente Google Calendar, tuttavia pare che questa applicazione sia passata forse un pò in sordina rispetto agli altri strumenti messi a disposizione da Google ai suoi utenti.
Web Worker Daily ha pubblicato una interessante guida a Google Calendar, di cui riportiamo alcuni passi che possono aiutarci a conoscere meglio questo prodotto e scoprirne funzioni utili soprattutto per un uso collaborativo del mezzo.

1. Aggiungere feste, fasi lunari, eventi sportivi ed altri calendari pubblici.
Nella parte sinistra della pagina, clicchiamo il + vicino ad Altri Calendari; selezioniamo il tab Sfoglia calendari per aggiungere calendari di festività religiose locali, fasi lunari, etc.. oppure possiamo digitare l’indirizzo di un calendario pubblico o di una persona che conosciamo.

2. Personalizzare la visualizzazione.
Non siamo obbligati ad usufruire del calendario secondo la modalità di visualizzazione mensile, ma, cliccando sui vari tabs, possiamo scegliere di vedere i nostri appuntamenti in modalità Giorno, Settimana, Prossime 3 Settimane e così via.
Possiamo anche impostare una modalità di visualizzazione personale attraverso Impostazioni calendario>Informazioni generali, dalle quali si possono specificare inoltre il formato di data e ora, il giorno da cui far cominciare la settimana, se mostrare o meno il week end, il fuso orario per la nostra area di localizzazione.
La scorciatoia da tastiera per andare direttamente alla modalità di visualizzazione da voi personalizzata è x.
Inoltre, selezionando un intervallo di giorni nel calendarietto laterale sinistro, automaticamente le date selezionate sono mostrate anche nella pagina principale del calendario.

3. Spostare eventi col mouse.
Il drag and drop ci consente di selezionare un evento e trascinarlo con il mouse in u’altra data! Se ci trviamo nella modalità di visualizzazione giornaliera possiamo usare questo trick per spostare l’evento anche da un orario all’altro del giorno.

(continua…)