Warning: get_class() expects parameter 1 to be object, string given in /home/googlist/public_html/wp-content/plugins/wp-post-thumbnail/wppt.php on line 70

Warning: get_class() expects parameter 1 to be object, string given in /home/googlist/public_html/wp-content/plugins/wp-post-thumbnail/wppt.php on line 70

Warning: get_class() expects parameter 1 to be object, string given in /home/googlist/public_html/wp-content/plugins/wp-post-thumbnail/wppt.php on line 70

Warning: get_class() expects parameter 1 to be object, string given in /home/googlist/public_html/wp-content/plugins/wp-post-thumbnail/wppt.php on line 70
Share | Googlisti.com
Articoli recenti

L’evoluzione social di Google Reader/2

18 agosto 2009

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Nel giro di un mese, Google ha aggiunto un bel po’ di nuove opzioni al suo FeedReader, molte delle quali focalizzate sulla condivisione di item e la “socializzazione” degli utenti attraverso una diversa gestione dei contatti.

Ecco gli ultimi updates:

1. Invia a…

Dal menù Impostazioni > Invia a si abilita una nuova funzione che consente di condividere i post in altri servizi: Twitter, Facebook, Digg, Delicious, etc.
Nel FeedReader, dopo aver selezionato un item, possiamo usare la scorciatoia da tastiera Shift + T per aprire rapidamente il menu “Invia a” e scegliere il servizio dove condividere il post.

Google offre anche la possibilità di aggiungere siti manualmente: ecco qualche tip per inserire altri servizi di condivisione, ma anche salvare un post come PDF.

Nome: Google Bookmarks
URL: http://www.google.com/bookmarks/mark?op=edit&output=popup&bkmk=${url}&title=${title}
URL icona: http://www.google.com/favicon.ico

Nome: Google Calendar
URL: http://www.google.com/calendar/event?action=TEMPLATE&text=${title}&details=${url}
URL icona: http://calendar.google.com/googlecalendar/images/favicon.ico

Nome: Share This
URL: http://addthis.com/bookmark.php?v=250&url=${url}&title=${title}
URL icona: http://shareicons.com/favicon.ico

Nome: Ping FM
URL: http://ping.fm/ref/?link=${url}&title=${title}
URL icona: http://ping.fm/_images/icons/ping.png

Nome: Evernote
URL: http://www.evernote.com/clip.action?title=${title}&url=${url}
URL icona: http://www.evernote.com/favicon.ico


Nome: Salva come PDF
URL: http://savepageaspdf.pdfonline.com/pdfonline/pdfonline.asp?cURL=${url}
URL icona: http://www.adobe.com/lib/com.adobe/template/icon/pdf.gif

Feeds dei contatti

Feeds dei contatti

2. Feeds delle persone che seguiamo

Ora è possibile iscriversi direttamente ai siti che i nostri contatti condividono tramite il loro profilo di Google: blog, foto, aggiornamenti da Twitter o altre informazioni aggregate sul proprio Google profile vengono indicizzate e sottoscrivibili in un click.

1. Maggior controllo per contrassegnare gli item come già letti

Il nuovo menu consente di scegliere se segnare come già letti elementi più vecchi di uno specifico lasso di tempo (un giorno, una o due settimane), mentre di default vengono contrassegnati come letti gli elementi più vecchi di un mese.

L’ora felice di RapidShare

28 maggio 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Quando dobbiamo condividere un documento, un’immagine o un’intera cartella molto grande in rete, se non disponiamo di uno spazio proprio per caricare il file e permetterne il download possiamo appoggiarci ad uno dei tantissimi servizi di storage online gratuiti.

Qualche nome?

MegaUpload, Depositfiles, Palshare, Zapr, File.io, Box.net, DivShare, Uploadpedia.

Uno dei più famosi ed utilizzati, anche da siti web che offrono il download di pacchetti di grafica, icone, etc. è senza dubbio RapidShare, il quale tuttavia, da qualche tempo, ha introdotto un nuovo captcha decisamente poco usabile.

Il nuovo captcha di RapidShareL’utente infatti deve digitare un codice di verifica composto solo dalle lettere che contengono un gattino (cane, auto o altro simbolo), a volte davvero difficilmente identificabile vista la ridotta dimensione delle lettere. Un vero stress, che possiamo scavalcare in Firefox scaricando ed installando l’estensione HappyChecker, che ci avvisa quando è attiva l’happy hour dei download.

RapidShare infatti dispone di alcune ore nell’arco della settimana di download libero, dove all’utente non è richiesto l’inserimento di alcun captcha nè tantomeno sono attive le limitazioni della quantità di MB scaricabili.

Meno gattini e più download libero, per tutti! :P

(via)

Aggiungere e pubblicare note in Google Reader

6 maggio 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Un po’ per esigenze di lavoro, un po’ perchè -si sa- dopo un BarCamp non si può fare a meno di allargare la cerchia dei propri feeds, al ritorno da Matera il mio feedReader è decisamente ingrassato!

Aggiungi una nota in Google ReaderE saltando da un post all’altro, ecco che mi capita sotto gli occhi una nuova funzione di Google Reader, ovvero le Note (se non la trovate attivata nel vostro account provate a fare logout/login), elencate proprio sotto gli items condivisi.

E sì, perchè questa nuova opzione consente di aggiungere annotazioni personali che vengono pubblicate nella vostra pagina personale di materiale pubblico e, dundue, condiviso e sottoscrivibile via feed.

share-unshareLe note possono essere pubblicate da sole (come un vero e proprio post, per intenderci) oppure aggiunte ad un articolo che state leggendo e che volete condividere (cliccando il bottoncino Condividi con nota), magari aggiungendo una vostra opinione personale sull’argomento. Anche il titolo ed il contenuto del post possono essere modificati prima di essere condivisi*.

(continua…)

Ritagli di Web

1 marzo 2007

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

L’aggiornamento di cui è stato recentemente protagonista Clipmarks, ora 2.0, ha aggiunto così tante funzioni e possibilità a questa applicazione online che, dopo averne testato qualcuna, non potevamo non parlarvene.

COS’É CLIPMARKS?
Clipmarks 2.0 è un servizio online che consente di ritagliare porzioni di pagine web per poi salvarle, condividerle con altri utenti in modalità pubblica o privata, inviarle tramite email, pubblicarle sul proprio blog, etc..

COME FUNZIONA?
1. Scarichiamo Clipmarks (disponibile per Firefox, Flock ed anche Internet Explorer): al riavvio del browser notiamo vicino alla barra degli URL un nuovo tasto verde, con il logo di Clipmarks.
clipmarks_buttons.gif Quando ci troviamo in una pagina da ritagliare, clicchiamo sul pulsante e vedremo comparire una barra arancione contenente i vari bottoni di azioni che possiamo compiere con la clips selezionate.
(continua…)

Il pc trasformato in tavola da disegno

7 luglio 2006

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Quanti di voi parlando al telefono disegnano bizzarre forme astratte sul primo foglio bianco trovato sulla scrivania, vittima inconsapevole dei vostri pennarelli impazziti?
imagination_cube E quanti non hanno mai pensato che sarebbe divertente poter scarabocchiare il monitor del nostro pc come fosse carta immacolata, disegnando e cancellando senza limiti? Se tutto questo è già reale, grazie a Corel Painter o One Note di Microsoft, quello che mancava per adeguarsi alle nuove tendenze del Web 2.0 era la possibilità di condividere anche questo di genere di creatività.
Cosa che in effetti ha realizzato GE con il nuovo tool Imagination Cubed, un’applicazione Flash che trasforma lo schermo in una candida tavolozza vergine, pronta all’uso in tempo reale.
Il mouse si trasforma in pennarello (0 pennello) per realizzare disegni a mano libera, si possono digitare testi nei fonts più diffusi o scegliere forme (di diverse dimensioni e colori) da imprimere sul foglio virtuale; il software registrerà il vostro lavoro, che potrete continuare in un secondo momento, o lasciar concludere ad altre mani…
La caratteristica più sensazionale è infatti la possibilità di condividere il tutto con i vostri amici, attraverso email o instant messaging ed invitarli a collaborare alla pausa artistica.

Non solo per divertimento, il tool può essere utile per un veloce brainstorming mentre si lavora a distanza, per condividere appunti e mappe mentali, magari mentre si è in video-conferenza sul Web. Gli strumenti di nuova generazione sembrano potenziare ogni giorno di più le nostre facoltà: la realtà virtuale sta scendendo a compromessi con le necessità della vita quotidiana: un mix di servizi innovativi e divertimento a cui è difficle resistere.

GCalendar nel proprio sito

16 giugno 2006

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Due novità per Google Calendar!

GCalendar_new 1. Aggiunto un modulo di eventi Google: scegliendo di integrarlo nel proprio calendario, saranno visualizzate conferenze, meeting sul mondo del Web e release ufficiali di Google! Disponibile su Google Modules!

2. La condivisione è possibile anche attraverso la pubblicazione sul proprio sito web! Aprite la pagina delle impostazioni, trovere un bottone HTML che aprirà una finestra di dialogo con un link chiamato configuration tool. Cliccandoci, sarete rinviati ad un indirizzo dove potrete impostare le caretteristiche del calendario che volete visulaizzare nel blog/sito: dimensioni, colori, titolo, eventi pubblici.
Il resto è intuibile: copiate ed incollate il codice..et voilà, GCalendar sempre a portata di mouse!

Mai più senza i siti preferiti

1 giugno 2006

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

PageflakesLogo Testato l’ennesimo sito 2.0, per avere sempre a portata di click tutti i vostri feeds siti preferiti.
Dall’homepage di PageFlakes potete effettuare ricerche di Google o sul dizionario, leggere news, blogs, approfondire i post da Digg, Del.icio.us, vedere le gallerie di Flickr, inventarvi una lista di cose da fare, e chi più ne ha più ne metta!
Potete anche dare una nome alla vostra pagina personale e ovviamente condividerla con tutta la rete!

Creare da soli web applications

24 maggio 2006

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

zohocreator_logo Come abbiamo ormai imparato, i servizi del Web 2.0 stanno rivoluzionando il modo di approcciarsi alla applicazioni ed ai servizi in rete, rendendo più facile per tutti l’utilizzo ed addirittura la creazione di applicazione online.
Zoho Creator è uno strumento web-based che permette di creare applicazioni e condividerle nel modo più semplice possibile.
Facendo concorrenza a Ning, Zoho Creator permette di creare applicazioni web senza essere un programmatore: per scrivere applicazioni non c’è bisogno di codice, si può semplicemente cercare online, copiare e personalizzare con un programma di editing WYSIWYG (What You See Is What You Get).
Si possono generare form interattivi in qualsiasi pagina Web, oltre che scegliere se taggare le applicazioni come private o condividerle online con amici, colleghi e clienti .
Ogni autore può creare gruppi di lavoro che permettono di sviluppare applicazioni insieme.
Zoho Creator supporta tag sia pubblici che privati. Gratis da usare, deve ancora sviluppare il suo business model.

[Zoho FAQ]
[Zoho Blogs]