Articoli recenti

Visitare i luoghi del passato su Google Maps

28 febbraio 2011

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 3 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Dalla nascita di Google Maps abbiamo visto emergere una miriade di mashups con mappe e altre contenuti multimediali, ma ciò che ha realizzato WhatWasThere è davvero originale: la potremmo definire come una “macchina del tempo virtuale”, che permette di esplorare il mondo com’era una volta per guardare le città che conosciamo attraverso fotografie storiche che vengono caricate sulle mappe e geotaggate.

Dalla pagina Esplora è possibile spostarsi in giro per il mondo per trovare i luoghi che contengono le fotografie di come apparivano molti decenni fa. È anche possibile sovrapporre la vecchia fotografia su Street View, con un’opzione di dissolvenza per confrontare le due versioni dello stesso luogo a distanza di tempo.

Attualmente la migliore copertura ce l’hanno le principali città degli Stati Uniti, in particolare San Francisco, Chicago e New York, ma anche l’Europa sta cominciando ad essere rappresentata. Ma la buona notizia è che chiunque può caricare sul sito le proprie fotografie storiche di qualsiasi località, quindi in questo caso l’esperimento di UGC potrebbe essere rilevante per creare una memoria storica condivisa dei luoghi del nostro passato.

Senza dubbio un esperimento affascinante che, come sostiene anche TheNextWeb, con lo zampino di Google potrebbe diventare qualcosa di ancora più interattivo, l’ennesimo esperimento dei Labs chiamato ad esempio Google History View! ;)

Google compra Quicksee per avere video panoramici in Street View

15 settembre 2010

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 3 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

quickseeLa startup israeliana Quicksee conferma di essere stata acquisita da Google per 10 milioni di $ e che i suoi impiegati andranno a nelle fila del team Geo di Google.

Il lavoro di Quicksee consiste nella creazione di video interattivi basati sulla localizzazione, una sorta di video-tour per permettere alle persone di viaggiare virtualmente in tutto il pianeta come se fossero lì. In pratica il software di Quicksee consente di realizzare tour panoramici interattivi a partire da brevi filmati, senza bisogno di utilizzare una foto/videocamera a 360° (come quella di Street View, ad esempio).

E proprio in Street View si vede l’obiettivo strategico di Google, che presto potrebbe offrire, oltre al livello di immagini panoramiche dell’area localizzata, ma un vero e proprio video-tour virtuale. Ecco un video di come Quicksee potrebbe integrarsi con Street View:

Chissà come la metteranno con le facce da nascondere…
[via techcrunch]

Google Maps Street View mania

7 giugno 2007

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

A neanche una settimana dal lancio di Google Maps Street View, il servizio che aggiunge fotografie panoramiche integrate alle tradizionali mappe di Google, l’interesse degli utenti per queste nuove visuali è già in crescendo, tanto che Google ha anche lanciato il gadget Street View da aggiungere ad iGoogle, l’homepage personalizzata.

[youtube l7lNicGGByk]E c’è già chi si chiede se le foto panoramiche non siano soltanto un passo propedeutico allo sviluppo di veri e propri video panoramici che potremo vedere dalle mappe di Google: seguendo questa ipotesi, ByteSurgery ha realizzato una sorta di prototipo, componendo manualmente oltre 40 fotogrammi in un’animazione che mostra Street View a mò di video, con rotazione della visuale a 360°. Semplicemente stupefacente!

(continua…)

Esploriamo le città dalle mappe di Google

30 maggio 2007

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Dopo Le mie mappe, l’ultimo aggiornamento annunciato dal team di Google Maps è una gran bella novità, che incrementa l’attività di Google verso la creazione di mappe sempre più dettagliate e fedeli alla realtà. Street View è il nuovo bottoncino che compare accanto a Map, Satellite, Hybrid soltanto nella versione in lingua inglese (basta aggiungere &gl=us alla fine dell’URL oppure testare il servizio direttamente da questo link).

In pratica questa nuova visualizzazione, contraddistinta da strade colorate di blu, contiene icone a forma di uomo e di macchina fotografica che indicano la nostra posizione su una mappa e la disponibilità di immagini: trascinando l’omino su una qualunque strada, vediamo aprirsi finestre con foto panoramiche a 360°, navigabili attraverso le frecce direzionali (guardate il video).
[youtube 91wuBqlny50]
L’archivio di immagini è disponibile attualmente soltanto per alcune zone di poche città USA: New York, San Francisco, Las Vegas, Miami, Denver e la Silicon Valley, ma ovviamente si tratta soltanto dell’inizio! Già ora è impressionante poter fare un giro a Time Square direttamente da Google Maps: figuriamoci quando il database fotografico si estenderà a tutte (o quasi) le nazioni!
(continua…)