Articoli recenti

Google round-up: 10 novità che (forse) avete perso

31 agosto 2011

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 2 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

1. Riquadro anteprima in Gmail: dai Labs si può abilitare, accanto all’elenco dei messaggi nell’Inbox, un riquadro di anteprima delle email, per rendere più rapida lettura e gestione della posta in arrivo

2. Chiamate da Gmail in oltre 38 lingue, con tariffe bassissime per oltre 150 destinazioni

3. Google compra Motorola

4. Il pulsante +1 aggiunge la funzione di condivisione dei contenuti con le proprie cerchie di Google+

5. Google testa la ricerca vocale delle località in Google Maps (funzione supportata solo per utenti Chrome in USA)

6. Sempre in Google Maps è stato aggiunto un livello relativo alle previsioni meteo (USA only)

7. Google Calendar mette in dissolvenza gli eventi passati e quelli ricorrenti, facilitando la gestione delle attività in programma a colpo d’occhio

8. Gmail aggiunge templates per i nostri contatti, con campi differenziati nel caso siano standard o business

9. Google Docs testa una nuova interfaccia, coordinata alle recenti novità introdotte con le GUI dei servizi Google (potete testarla da qui) e aggiunge l’upload di file fino a 10 GB

10. Anche Google Books introduce una nuova interfaccia, con risultati un po’ deludenti per la fruizione dei contenuti…

A scuola con Google Apps

16 aprile 2009

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Nell’ambito di un corso di formazione (qui la lezione introduttiva) su nuove forme di apprendimento basate sulle tecnologie digitali (leggi Google Apps Education) una delle difficoltà maggiori si sta rivelando essere non tanto la spiegazione tecnica di come eseguire determinati task, quanto l’insegnamento di un approccio diverso alla didattica, che, proprio a partire dalla logica della rete, dovrebbe/potrebbe essere tradotta nella scuola in un modello di apprendimento collaborativo e partecipato.

Tralasciando tutte le considerazioni di carattere teorico (che probabilmente potrò elaborare a fine corso) e vista l’affinità degli argomenti che sto insegnando con i temi quotidiani di Googlisti, in questo periodo mi appunterò qui alcuni spunti per le mie lezioni: stavolta partiamo da questo post sui documenti di Google.

Ci sono molti servizi sul web per la collaborazione online, ma non c’è dubbio che Google Docs è rapidamente diventato uno dei più popolari, soprattutto perchè è completamente gratuito (anche nella versione Apps Education), è web based, funziona con qualsiasi browser (anche mobile), è multilingua, consente la collaborazione in tempo reale ed è davvero semplice da utilizzare. Ma ciò non significa che manchi di alcune funzionalità. (continua…)

Google Docs: botta e risposta

1 dicembre 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

icona google

icona google

Via via che aumenta l’utilizzo di servizi web-based per la scrittura e la condivisone, si moltiplicano anche le richieste di consigli e suggerimenti per un utilizzo più avanzato e consapevole di questi tool. Prima fra tutti, la suite di Google Docs raccoglie parecchi consensi, motivo per cui vogliamo riportare (tradotto) un post molto interessante di Digital Inspiration che risponde ad alcune delle domande più frequenti.

D: Come faccio a caricare tutti i miei documenti di Microsoft Office dal desktop su Google Documenti?
A: List Uploader è una utility di Windows che consente il caricamento collettivo di files su Google Docs via drag-n-drop o tramite il tasto destro del mouse.
Gli utenti Mac possono caricare documenti attraverso GDocsUploader – semplicemente facendo il drag-n-drop del documento sull’icona. Un’altra opzione è GDocsBar – basta trascinare i file nella sidebar di Firefox e verranno caricati automaticamente in Google Documenti.

D: Come faccio ad associare le estensioni comuni di Office, come doc/xls/ppt con Google Docs in modo che i documenti che ho sul desktop siano aperti direttamente nel browser?
A: Scarica ed installa la Google Toolbar  e spunta il checkbox ‘Google Docs’ della Google Toolbar. Ciò ti consente di aprire i documenti di Office direttamente nel browser scavalcando Microsoft Office.

D: Sono preoccupato per il fatto che qualcuno possa impadronirsi del mio account Google e cancellare i file importanti. Per essere sicuro, voglio scaricare tutti i documenti da Google Docs a livello locale e masterizzarli su un CD. E ‘possibile?
A: Per scaricare una copia di tutti i tuoi documenti di Google Docs sull’hard disk, scarica ed installa questo script di GreaseMonkey. Si creerà un elenco di tutti i tuoi documenti online che è possibile scaricare in un unico passo usando l’addon per Firefox DownloadThemAll.

(continua…)

Non accedi a Gmail? Prova così!

3 novembre 2008

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Google Operating System come sempre da’ ottimi suggerimenti per utilizzare al meglio i servizi di Google. Continuando a parlare di Gmail, stavolta tocchiamo il tasto “accesso”, spesso non esente da problemi di login di varia natura.

A mo’ di promemoria, ecco una to-do-list di indirizzi alternativi per accedere a Gmail quando il login standard non ne vuol sapere di funzionare:

Safe mode: mail.google.com/mail/?labs=0
Ci permettere di effettuare il login alla versione senza le funzioni sperimentali dei Gmail Labs, nel caso alcune di esse contangano bugs che impediscono l’accesso.

Secure mode: mail.google.com/
Consente l’accesso a Gmail in modalità sicura, nel caso, ad esempio, di accesso da pc pubblici, reti wifi aperte e così via.

Versione vecchia: mail.google.com/mail/?ui=1
La vecchia versione di Gmail, sostituita qualche tempo fa, è ancora perfettamente funzionante, con qualche opzione in meno, ma un po’ più veloce.

Versione base: mail.google.com/mail/?ui=html
Da questo URL accediamo alla modalità HTML di Gmail, priva di molte caratteristiche, dalla chat all’autocomplete, ma con tempi di loading decisamente minori.

Versione mobile: mail.google.com/mail/?ui=mobile oppure m.gmail.com/
E’ la versione di Gmail con interfaccia semplificata per l’accesso da dispositivi mobili.

Versione iPhone: mail.google.com/mail/x/gdlakb-/gp/
Un’alternativa ancora più user-friendly dell’interfaccia di Gmail, sviluppata con framework Webkit.

iGoogle gadget: www.google.com/ig/gmailmax
Questo URL ci porta alla versione “gadget” di Gmail, ovvero quella inclusa nella nuova versione di iGoogle.

Modalità “no browser checking”: mail.google.com/mail?nocheckbrowser
Se si utilizza un nuovo browser e Gmail, ad esempio, continua a caricarsi nella versione HTML; questo URL è utile per aprire Gmail bypassando il rilevamento del browser.

Come evitare il ridimensionamento delle finestre di navigazione

25 marzo 2007

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Vi capita mai che, visitando alcuni siti -spesso di webdesign, con pagine di loading ed animazioni in flash- la finestra del browser si ridimensiona improvvisamente?
Un effetto inutile ed odioso che in Firefox possiamo evitare in poche semplici mosse:

FirefoxWINDOWS
1. Apriamo Firefox e clicchiamo su Strumenti>Opzioni
2. Nella scheda Contenuti, avendo la casella di attivazione Javascript spuntata, clicchiamo su Avanzate
3. Deselezioniamo la voce Spostare o ridimensionare le finestre esistenti

La stessa procedura può essere applicata anche in OSX e Linux, sempre deselezionando la stessa voce dal menu di preferenze.
Non avendo trovato finora un’estensione che risolvesse quest’azione fastidiosa, la mini-guida suggerita da Downloadsquad ci sembra la soluzione più facile ed efficace!

Tutti i modi per accedere a GMail

7 novembre 2006

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

A volte può essere davvero stressante tentare di “loggarsi” in Gmail: e dico tentare perchè capita di non riuscire ad accedere affatto, ma di leggere l’odiosa frase “Oops…the system was unable to perform your operation. Please try again in a few seconds…
Ma i pochi secondi sembrano un tempo interminabile, soprattutto se abbiamo urgenza di controllare qualche messaggio importante.

Da Digital Inspiration abbiamo imparato qualche “trucco” per accedere a Gmail anche quando le speranze sembrano perse, e li riproponiamo di seguito, sicuri di fare cosa gradita a tanti “colleghi di sventura”.

1. Quando appare la scritta Loading, premere Ctrl+F5 e Gmail si caricherà istantaneamente, senza dover aspettare.

2. Svuotare la cache del browser, i files temporanei ed i cookies; ma se non basta, procediamo ai prossimi tentativi.

3. Invece di digitare www.gmail.com, provare con https://mail.google.com/mail (URL sicuro).

4. Se il browser va in crash proprio prima di aprire GMail, digitare http://mail.google.com/mail/h per avere accesso alla versione HTML: una volta caricata la pagina, potrete passare alla modalità standard direttamente dall’interno della casella di posta.

5. Una versione davvero minimal, veloce e senza fronzoli è quella per i dispoditivi mobili: digitare http://m.gmail.com per avere accesso.

6. Digitare http://mail.google.com/gmail?nocheckbrowser per bypassare completamente il browser (se non è supportato).

7. Se niente sembra funzionare, andare nella prorpia Google Homepage digitando www.google.com/ig ed aggiungere un modulo Gmail, per controllare la posta già dalla modalità Anteprima.

Scorciatoie da tastiera per le applicazioni Google

2 giugno 2006

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

Sappiamo quanto siano pratici i comandi da tastiera durante la navigazione, ma ricordare tutte le combinazioni di tasti sarebbe una vera e propria impresa!
Su Smallwire abbiamo trovato una comoda tabella riassuntiva di shortcuts per molte applicazioni di Google.
Eccovi ad esempio l’elenco per Gmail:
Nota: premendo shift e cliccando o scrivendo una scorciatoia da tastiera, l’item sarà aperto in una nuova finestra.

- Key – Name – Action
c – Compose – Compone una nuova email
/ – Search – Muove il cursore sul campo cercato
k – Newer conversation – Vai alla nuova conversazione
j – Older conversation – Vai alla conversazione precedente
n – Next message – Seleziona il prossimo messaggio in una conversazione
p – Previous message – Seleziona il messaggio precedente
o – Open – Apre l’elemento selezionato
u – Conversation list – Torna alla lista di conversazioni
y – Archive – Archivia, toglie le stelline o le etichette
x – Select conversation – Imposta la conversazione pronta per ulteriori comandi
s – Star – Rende un messaggio speciale (stellina)
! – Report spam – Segnala un messaggio come spam
r – Reply – Apre una risposta al messaggio
a – Reply to all – Risponde a tutti i destinatari di un messaggio
f – Forward – Inoltra il messaggio
esc – Deselect – Deseleziona
g poi a - All mail – Tutte le email
g poi s - Starred mail – Email Speciali
g poi c - Contacts – Visualizza i contatti
g poi d - Drafts – Bozze
g poi i – Inbox – Ritorna alla casella posta in arrivo

La raccolta di keyboard shortcuts non si limita a Gmail, ma contiene scorciatoie da tastiera anche per Google Calendar, Google Reader, Writely, Google Video e Google Maps.
Onore all’autore che, da vero geek, ha creato questa raccolta con pazienza certosina! Ora non ci resta che stampare ed appendere i promemoria vicino al pc per una navigazione più veloce e professionale!

55 modi per divertirsi con Google

1 giugno 2006

ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto circa 5 anni fa. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

55ways-cover Philipp Lenssen, il blogger di Google Blogoscoped ha appena pubblicato un libro dal titolo 55 Ways To Have Fun With Google (55 modi per divertirsi con Google): resterete stupiti nello scoprire quanti e quali giochini si possono usare.
Che voi amiate o odiate Google, questo libro è un piccolo must, da leggere anche sotto l’ombrellone, perchè unisce consigli ed utilità ad aneddoti divertenti e perfino ad un interludio stile romanzo-di-fantascienza, dove Lenssen spiega che “… i Robots di Google sono macchine simili agli umani che girano il mondo alla ricerca di informazioni da immagazzinare, senza farvi male nè invadere la vostra privacy!”
L’autore ci racconta inoltre ogni sorta di cose divertenti riguardo Google, come il gioco Snake, Googledromes, memecodes, Googlesport, la Calcolatrice, Google Park e Google Weddings.

Google è molto più che un motore di ricerca, è una risorsa di divertimento e fantasia, e, in un certo senso, è diventato un vero e proprio modo di essere (e noi di Googlisti ne siamo proprio un esempio…autoironico).
Leggiamo la traduzione di qualche brano tratto dal libro…

Capitolo 30: 10 segnali di dipendenza da Google
1. Quando la gente ti parla, tu cerchi di ottimizzare le parole-chiave
2. La tua risposta alla domanda “come stai?” è “mi sento fortunato”

Potete acquistare il libro su Lulu.com per circa 13 euro e continuare a tener d’occhio il libro su 55fun.com!